Come sarà la ristorazione nel 2021? Con un anno di incertezze sulle spalle è difficile fare previsioni certe sul futuro, ma sicuramente ci si aspetta un adeguamento dei consumi basato sulle nuove tendenze dell’era post-Covid. Vediamo quali sono.

Trend ristorazione 2021

  1. DAL FAST FOOD AL FAST GOURMET

Delivery e take away hanno incrementano i servizi un tempo legati esclusivamente al format fast food. Dopo aver capito quanto sia importante velocità e facilità di consegna, quest’anno ci si aspetta una ristorazione fast attenta alla qualità anche delle materie prime.

  1. ON THE GO

All’esterno del locale come a casa. L’esonero da TOSAP e COSAP è da sfruttare per intercettare la clientela di passaggio. Al via quindi l’utilizzo di station con punti pick up per riappropriarsi del tessuto urbano.

  1. SICUREZZA TRASPARENTE

Facciamo più attenzione alla sicurezza, figurarsi quando si tratta di consumare in un locale. Trasmettere e garantire sicurezza diventa sempre più importante e le preparazioni a vista, in questo senso, consentono di rassicurare il cliente e dare un senso di ordine e pulizia.

5 consigli per bar in rimonta

  1. Ripensate agli spazi e all’offerta, mirando alle nuove tipologie di consumi come il to-go. Perché non pensare a punto vendita ready to eat mobile?
  2. Ristrutturate il menù per prevedere up selling e cross selling. Vendete frutta e verdura? Proponete dei frullati e dei dolci di accompagnamento.
  3. Se non potete riempire tutto il locale come prima, studiate una strategia per vendere durante la settimana in più fasce orarie. I ristoranti, per esempio, potrebbero rivalutare la colazione.
  4. Potenziate le campagne marketing per acquisire nuovi clienti. Quanto è social il vostro locale?
  5. Concentratevi sul cliente rendendo l’esperienza gratificante, dando incentivi e mantenendo un rapporto stretto, in grado di resistere anche a un potenziale periodo di chiusura.

Il 2021 inizia con la voglia di riscattarsi dal 2020. Noi siamo pronti, e voi?