Lo scorso giugno ha sancito le realtà internazionali vincitrici del concorso 2021 dedicato alla pasticceria e lanciato dalla FIPGC – Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria. Tra gli sponsor dell’evento c’eravamo anche noi di Techfood e, in collaborazione con Italian Food Factory, abbiamo offerto al primo classificato una fornitura di 3 dispenser Squeezita e altrettanti barattoli monogusto.

Il nostro riconoscimento alla realtà più maestrale nell’arte della pasticceria è andato ad Antonio Manfredi, della Pasticceria D’Elia di Teggiano (SA). Con la sua Charbonoir, torta al Carbone della Befana Antonio ha conquistato il primo posto a soli 21 anni, seguendo le orme del padre Domenico Manfredi che da anni porta l’alta pasticceria campana a livelli internazionali.

“La nostra pasticceria nasce nel 1970 – racconta Domenico Manfredi, il padre di Antonio – al tempo ci lavorava mia madre e proponeva dolci tradizionali da cerimonia. Come le torte da matrimonio e quella del Duca, un dolce medioevale locale proposto ogni anno, a metà agosto, in occasione della rievocazione dell’unione tra la Principessa Costanza, figlia del duca di Urbino, e il Principe di Salerno Antonello Sanseverino. La torta del Duca è un dolce importante per la nostra memoria, per questo abbiamo anche registrato la ricetta. Uniamo tradizione e innovazione; e così io e mio figlio Antonio siamo arrivati alla terza generazione.”

Figlio d’arte e con un percorso formativo alle spalle solido, Antonio ha potuto perfezionare le sue tecniche con uno stage direttamente dal maestro Igino Massari. La sua torta è realizzata con un pan di spagna al carbone dolce e vegetale, quello che ci fa tornare in mente vecchi ricordi d’infanzia, arricchito con mascarpone affumicato, un cuore di gelè al lampone, un tocco di confettura allo zenzero e una glassa nera fondente. Un dolce originale e ricercato non solo per gusti, ma anche per accostamenti cromatici che ha garantito ad Antonio il primo posto del podio e la fornitura di 3 Squeezita

“Mia nonna proponeva principalmente dolci per matrimoni e feste, poi mio padre ha ampliato l’offerta con pasticceria a banco che arricchiremo con Squeezita. Abbiamo in piano di rinnovare il locale e di mettere in vista a banco i tre dispenser Squeezita per far vedere proprio sul momento la farcitura al cliente.”

Siamo curiosi di vedere cosa realizzeranno Antonio, Domenico Manfredi e tutta la Pasticceria D’Elia con le nostre creme spalmabili prodotte in collaborazione con Italian Food Factory. Intanto potete leggere un’altra testimonianza di quanto Squeezita faccia la differenza per la vetrina.