Quando si parla di locali storici le variabili da considerare sono numerose. Se da un lato si può contare su una certa fama, dall’altro è necessario mantenere alti standard qualitativi e soddisfare le aspettative dei clienti aggiornando l’offerta. A questo proposito, abbiamo fatto qualche domanda a chi di locali storici se ne intende: Carlo Facondo, titolare de L’oasi delle dolcezze, goloso cuore della costa romana dal 1950.

Dove si trova L’oasi delle dolcezze? La posizione ne influenza il successo?

Ci troviamo a Ladispoli, una cittadina sulla costa laziale. Siamo posizionati nel centro della piazza principale, quindi bene in vista. E questo da circa 65 anni, siamo la memoria storica del luogo!

Come ha deciso di aprire il suo locale?

L’ho ereditato dalla gestione di famiglia. Per me è stata una bella sfida, siamo un punto di riferimento e volevo mantenere alta la qualità.

Che cosa proponete?

Dolci caldi e freddi. Nasciamo come chiosco di granite e cremolati, poi col tempo abbiamo introdotto alcune proposte calde. Le protagoniste indiscusse sono le crêpes, ma prepariamo anche waffle e churros. Da qualche tempo offriamo anche un servizio di paninoteca notturna.

 

Qual è la specialità del suo locale?

Siamo originari della costiera amalfitana, quindi le nostre granite sono molto apprezzate, in particolare quella di limone alla sorrentina. Ultimamente lavoriamo molto anche con i panini, ma le nostre crêpes hanno letteralmente fatto la storia a Ladispoli.

Quali sono i punti di forza del locale?

Come già detto, essere uno dei locali storici della città sicuramente ci aiuta. Tuttavia la nostra tradizione non basterebbe senza le proposte per diversi momenti della giornata che abbiamo messo a punto negli anni.

Perché ha scelto di affidarsi a Techfood?

Con Techfood collaboriamo da quasi 30 anni, c’è un bellissimo rapporto di stima reciproca che dura nel tempo. Ho fatto anche il dimostratore ad alcune fiere! La ragione del nostro incontro fu proprio La Crêperie.

Quali vantaggi le ha portato avere La Crêperie?

Per l’epoca fu del tutto innovativo, quasi fantascienza! La gente si fermava a vedere la crêpe rettangolare, che ancora adesso fa il suo effetto. Il vero plus è la qualità del prodotto ottimo, mi aiuta a superare la concorrenza che in questa zona è fittissima. Spero che non cambi mai!

Che cosa deve avere un locale di successo?

Per me la ricetta base è: qualità, cortesia e prezzi equi. Il rapporto con il cliente gioca un ruolo fondamentale, qui ormai mi conoscono tutti. E infine per garantire qualità e giusti prezzi, bisogna saper scegliere bene i fornitori.

Che siate gestori di locali storici o di nuove attività, è sempre importante aggiornare la vostra proposta con idee innovative. Provate la soluzione abbinata Choco: con una sola macchina potrete offrire Choco Burger e Choco Kebab ai vostri clienti. Li conquisterete!