Sperando di non cadere in un’affermazione azzardata, sembra che sia finalmente arrivata la bella stagione. Grazie alle temperature miti e alle giornate più lunghe, la voglia di passare tempo all’aria aperta aumenta.

Quale modo migliore, quindi, per attirare nuova clientela e aumentare i tempi di permanenza dei clienti, e di conseguenza i consumi, di prevedere un dehor o una distesa estiva per il proprio locale?

I tavoli all’aperto, infatti, sono apprezzatissimi sia alla vista che nella fruizione e, oltre ad offrire un servizio migliore al cliente, permettono un’aumento del numero dei coperti.

Quale tipo di dehor e distese estive fa per voi?

Se la vostra principale fonte di introiti sono i pranzi o le colazioni, vi converrà sicuramente optare per un dehor o distesa estiva diurno. Per evitare di rovinare la permanenza dei vostri clienti, è importante considerare che le distese di giorno sono facilmente esposte alla luce del sole. Semplice ovviare al problema: sarà sufficiente creare delle zone ombreggiate con ombrelloni e piante che, oltre ad essere utili, possono abbellire il vostro locale. Anche nella scelta dell’arredo sarebbe opportuno fare attenzione al calore dei giorni estivi, optando per sedie e tavolini dalle tonalità chiare e non di metallo.

Gli spazi all’aperto serali hanno caratteristiche differenti da quelli diurni: sono sempre più frequenti i casi di strade e piazze che, al calar di sole, si trasformano in distese estive.

Sicuramente apprezzabile per le temperature più miti, la sera ha tuttavia lo svantaggio di richiedere un’illuminazione artificiale.
Le luci sono un costo in più, ma hanno il vantaggio di realizzare quell’atmosfera che l’illuminazione pubblica non può creare. Potremmo pensare quindi ad un light design che possa interagire con il palazzo che ci ospita, col locale o con la piazza che ci sta attorno.

Talvolta si sottovaluta l’importanza dell’illuminazione nei dehor, ma attraverso il tipo di luce influenziamo lo stato d’animo del nostro cliente. Un’atmosfera soft può essere realizzata con delle piantane da esterno, delle luci soffuse, delle candele o delle lanterne; queste ultime, in particolare, possono essere disposte direttamente al centro dei tavoli creando un ambiente
intimo e caldo.

Sono tanti gli aspetti che in un locale contribuiscono a far sentire i clienti a proprio agio e, tra questi, la luce ricopre un ruolo estremamente importante.

techfood2

Semaforo verde al verde.

Particolarmente apprezzato, nella delimitazione degli spazi, è anche l’uso delle piante. Il verde rasserena, tranquillizza, mitiga la presenza di cemento e crea una separazione dal traffico dei veicoli.

Se il panorama non è il punto forte del vostro locale e il dehor si affaccia direttamente sulla strada, con poche piccole accortezze e qualche elemento naturale attorno al gazebo potrete trasformare lo spazio in un luogo estremamente piacevole dove il cliente non vede l’ora di tornare! Sfruttate siepi o piante rampicanti se potete utilizzare poco spazio nei confini del vostro dehors.

Date spazio alla fantasia, pensate allo stile del locale, a ciò che volete comunicare e riportatelo nel vostro spazio esterno. Comunicazione è emozione, è far sentire a proprio agio chi decide di sedersi proprio da noi.

La distesa estiva è anche uno strumento utile per differenziare l’offerta. Potete, ad esempio, creare uno spazio dedicato a dei cocktail particolari realizzati con Ice N Roll o un corner per crepe con rondò complex.

Perché non approfittarne per inserire una cassa in più e smaltire velocemente le code, diminuendo la percezione di attesa del cliente?