Si è concluso in questi giorni “dai tu il nome”, il concorso con cui la nostra azienda regalava una macchina a chi avesse inventato il nome del nuovo prodotto Techfood .

Il prodotto a cui dare il nome è l’ultimo nato in casa Techfood ed è in grado di cuocere Crepes, Waffle, Churro, Donuts, Piadine, Tortillas e Pita grazie a “easy click”, un sistema semplice e immediato che permette di cambiare le piastre di cottura.

Ai partecipanti veniva chiesto di inventarne il nome per il nuovo prodotto Techfood e tra le numerose proposte che ci sono arrivate dai clienti e dal pubblico che ci segue, la giuria ha scelto: il nome è UNIKA e il vincitore è il signor Gino Buquicchio.

Lo abbiamo intervistato e ci siamo fatti raccontare da lui perché ha proposto questo nome e cosa pensa del nostro nuovo prodotto.

Buon giorno Gino lei è il vincitore del concorso “dai tu il nome”. Ci racconta brevemente chi è e che cosa fa?

Sono molto contento che la giuria abbia scelto il nome che ho consigliato.
Sono un capo area e rappresento la FOODNESS, un’azienda che, all’interno dell’Horeca, propone un’innovativa selezione di prodotti dedicata al settore bar e caffetterie e fa dell’innovazione il suo modus operandi, proprio come Techfood.

In che occasione ha visto il nuovo prodotto Techfood per la prima volta? Che cosa l’ha colpita?

Conosco personalmente, già da qualche anno, la famiglia Iori, proprietaria di Techfood. Lo scorso gennaio, durante il Sigep, il Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali che si svolge tutti gli anni a Rimini, ho fatto visita allo stand Techfood, e in quella occasione mi è stata presentata la macchina per la prima volta.

Appena l’ho vista, ne sono rimasto subito incuriosito, anche se al primo sguardo non è immediato capire cosa sia, la guardi, ti interessa e subito ti chiedi: perché una macchina completa accompagnata dalle piastre di altri prodotti? Si possono intercambiare? Quanti e quali tipi di prodotti si possono preparare?

Per quale motivo ha deciso di proporre “Unika” come nome per il nuovo prodotto Techfood?

Semplice, è stato il primo nome che mi è venuto in mente quando mi è stata spiegata da Angelo Iori che, in quell’occasione, mi ha invitato a partecipare al concorso. UNIKA, ovviamente con la k per dare carattere internazionale al nome, perché rafforzi e sottolinei quello che è secondo me il suo attributo principale: la sua unicità.

A che tipo di locale la consiglierebbe? E quali pregi potrebbe avere per un ristoratore?

Penso che sarebbe adatta per qualsiasi esercizio Horeca proprio grazie alla sua facilità d’impiego. Il ristoratore sicuramente ne trarrebbe vantaggi immediati potendo produrre al momento diverse tipologie di dolci senza doverli preparare prima e conservarli in frigo .

Contento del suo premio? Che uso ne farà?

Sono contentissimo! Sto pensando di farne dono ad un bar in cui ho una quota societaria.

Unika è stata presentata per la prima volta due mesi fa al Sigep e da fine marzo inizierà ad essere presente nei negozi dei nostri clienti.

Se vuoi informazioni su questo nuovo prodotto Techfood o sei interessato a una sua presentazione, non esitare a contattarci.