Per molte gelaterie l’inverno è una stagione scandita da fatturati bassi e da notevoli cali delle vendite. Se fino a diversi anni fa per molti titolari era un periodo di vacanza e spesso sceglievano di chiudere anche per alcuni mesi, ora la situazione generale più faticosa non consente a tutti questo tipo di gestione.

Occorre quindi inventare, rinnovarsi per riuscire a mantenere alto il livello di fatturato e di vendita. Oggi vi proponiamo 4 strategie per vendere in gelateria anche in inverno.

Studiare un ambiente accogliente

In un locale l’ambiente deve far sentire il cliente a proprio agio, questo lo porterà non solo a

Entrare più volentieri ma anche a stare più a lungo e consumare di più.

In una gelateria che vuole continuare il suo business anche in inverno è importante puntare su un ambiente che possa essere accogliente anche durante la stagione fredda, che sia modulabile con un allestimento più autunnale o invernale. Perché il cliente sia invogliato da un gelato come merenda deve sicuramente sentire la possibilità di mangiare all’interno il suo gelato in un clima caldo e tranquillo.

Sull’arrredamento e l’allestimento del locale vi consigliamo di leggere questo approfondimento di Aprire un bar

La presentazione del gelato e i gusti autunnali

Per invogliare il cliente infreddolito occorre smuovere un po’ più di creatività e attirare le persone con presentazioni accattivanti. Curare la presentazione del gelato aggiungendo decorazioni che rimandano ad atmosfere invernali, ad esempio il cioccolato o le meringhe. E’ importante scegliere con cura i gusti da proporre, ad esempio i cioccolati, le creme, sperimentare gusti più moderni come la zucca o le castagne.

Puntare sulla qualità del gelato e degli alimenti

Per avere una clientela affezionata anche in inverno quando i consumi di gelato calano è importante puntare su una qualità della preparazione che vi distingua dalle altre gelaterie della zona. Avere sempre il gelato fresco, ad esempio, è molto importante. Spesso in inverno il consumo di gelato è legato al meteo, cercate di stabilire al mattino a seconda del meteo le quantità di gelato da preparare per non avere rimanenze.

Cercate di puntare su una clientela più locale, stabile anche in inverno, che si concentrerà nel vostro locale soprattutto nel weekend oppure la sera per una vaschetta da asporto.

Aumentare l’offerta con pietanze più invernali

Una strategia che si rivela molto efficace per avere un fatturato costante anche in inverno è quella di puntare su un’offerta più variegata che affianchi al gelato alimenti più invernali, come le crepes, i waffle, i churros. Interessante anche abbinare questi alimenti al gelato stesso per servire piatti particolari che possano tenere insieme gusti caldi e freddi e non rinunicare alla personalità e alla caratteristica del vostro locale incentrato sul gelato.

Proprio con il pensiero rivolto a tanti locali estivi che si devono riconvertire Techfood ha creato Unika, una macchina a piastre interscambiabili, in grado di preparare crepes, waffle, churros e molti altri alimenti. Per maggiori informazioni sulla macchina fate clic qui.

Speriamo di avervi interessato con le nostre proposte, voi invece che cosa fate abitualmente in inverno? Fatecelo sapere scrivendo nei commenti qui sotto.