Alessio Rossi ha 23 anni e vive a Lodi. Come tanti giovani della sua età fatica a trovare una posizione lavorativa stabile, ma non si lascia demoralizzare e decide di creare impresa nella ristorazione solo con le sue forze. Così nasce, dalla forza di volontà di Alessio, Sfizio Misto a Lodi. Ci siamo fatti raccontare da lui la sua esperienza.

Alessio, da dove nasce il desiderio di aprire una tua attività?

Avevo avuto qualche esperienza come dipendente in attività di ristorazione, ma qui è difficile trovare delle garanzie lavorative e volevo crescere. Crearmi una posizione professionale che mi consentisse di non dipendere dai miei genitori, un futuro più stabile. Così ho pensato che la strada migliore fosse aprirla io stesso. A Lodi, poi, nella mia città non esisteva un fast food, un posto dedicato ai giovani, così ho pensato che fosse l’idea giusta.

Quali sono i primi passi che hai fatto per creare una tua impresa?

Inizialmente pensavo a rilevare un locale già esistente, ma nessuno tra quelli che ho preso in esame mi ha convinto. Il fatturato un po’ basso, oppure non mi convinceva modo in cui erano posizionati. Finché non ho visto questo negozietto, la posizione era perfetta, certo però era completamente da arredare…

E’ stato difficile?

All’inizio mi sono guardato un po’ intorno, ho visto alcune soluzioni. E’ stato poi mio padre a consigliarmi di chiamare Techfood. Angelo Iori è stato molto disponibile e mi ha aiutato a risolvere alcune problematiche, come la disposizione delle attrezzature bar ma anche un’analisi di mercato nella città di lodi per capire quali potevano essere i fatturati e i guadagni.

Alla fine le difficoltà più grosse le ho riscontrate nel seguire le pratiche burocratiche delle varie autorizzazioni necessarie a chi voglia creare impresa nella ristorazione, non mi aspettavo tempi così lunghi.

Qual è stata la soddisfazione più grande? 

Vedere le persone entrare e fare i complimenti al locale. Spesso mi dicono frasi come “era proprio il locale che mancava qui a Lodi” oppure mi fanno i complimenti per l’idea, questa è la cosa che mi da più soddisfazione.

Che consigli daresti a un giovane come te che vuole creare impresa nella ristorazione?

Deve avere tanta grinta e voglia di riuscire. All’inizio alcune difficoltà possono demoralizzare, non tutti i caratteri sono adatti a fare questo lavoro. E poi, la creatività, occorre sapersi inventare menù diversi, avere nuove idee per coinvolgere i clienti.

Per tutti quelli che vogliono vedere in prima persona il risultato del lavoro di Alessio, il suo locale è a Lodi in via Incoronata, 5 oppure, potete seguirlo sulla pagina facebook.

Scrivete i vostri commenti e le vostre domande se volete avviare un’attività nel settore della ristorazione.