Nel 2015 l’ice n roll è stato premiato per l’innovazione nella categoria smart label alla Fiera Host di Milano. Una nuova concezione di fare il gelato artigianale, rendendo originale il processo creativo. Per scoprire come nasce una nuova creazione ice n roll, abbiamo intervistato Simone Agosta, chef e Responsabile Techfood Academy.

Quali sono gli step principali per ottenere un prodotto con ice n roll?

La polvere viene miscelata con latte o acqua a seconda del gelato che vogliamo ottenere. Se cremoso preferiremo il latte, l’acqua viene invece utilizzata per la realizzazione di sorbetti. Il nucleo centrale viene aromatizzato a piacere, ad esempio con zafferano o pesto. Si viene a creare così un gelato liquido aromatizzato. Il passo successivo è versare la base su una piastra sulla quale viene mantecata istantaneamente. Una volta steso uniformemente, il gelato viene arrotolato con una spatola, donandogli la particolare forma arricciata che lo contraddistingue.

Qual è il percorso per ideare nuovi gusti?

Solitamente le classiche gelaterie valutano i gusti secondo le loro possibilità di vendita, così gelati più particolari vengono prodotti di meno per la loro ridotta possibilità di distribuzione. Ice n roll invece permette di non avere limiti nell’ideazione di nuove aromatizzazioni perché le dosi del prodotto sono più modeste, viene prodotta la quantità necessaria al momento della vendita. Questo metodo consente di dare spazio alla creatività senza alcun rischio di spreco. Il distacco dai classici canali e la tecnica produttiva innovativa di ice n roll offrono la possibilità di variegare i gusti senza alcun vincolo.

Uno dei gusti più creativi di ice n roll?

Secondo me non è tanto il gusto ad essere creativo, ma è il processo attraverso il quale si ottiene il gelato con ice n roll. In molte gelaterie ci sono già gelati originali, come quelli al Lambrusco o alla zucca. La creatività di ice n roll non è tanto legata ad un gusto particolare, quanto al sistema di produzione del prodotto e alla illimitata varietà che esso può offrire.

Uno dei modi più originali per servire il gelato con ice n roll?

Essendo una produzione istantanea i classici abbinamenti culinari, vengono completamente trasformati con ice n roll. Uno dei modi più originali per servire il gelato con ice n roll è proprio il capovolgimento degli accostamenti tipici, rendendoli unici e innovativi. Consistenza e temperatura sono i punti di forza per soddisfare i gusti dei clienti cambiando le classiche regole. Il tradizionale prosciutto e melone , ad esempio, potrebbe essere servito per un fresco aperitivo con gelato ice n roll al melone e fette di prosciutto avvolte attorno a croccanti grissini.

Che cosa rende speciale ice n roll?

Ice n roll è un prodotto Techfood. L’azienda ha da sempre seguito due linee, entrambe con l’obiettivo di fare innovazione in ambito ristorativo e alimentare. Da una parte l’ideazione di prodotti nuovi e particolari, come il choko kebab; dall’altra una nuova interpretazione del processo produttivo di alimenti con già un mercato affermato. Ice n roll è un nuovo modo di fare il gelato artigianale: le quantità sono ridotte, i gusti sono originali e l’elaborazione avviene istantaneamente davanti al cliente. È un processo produttivo innovativo, una nuova concezione di gelato artigianale.

Per maggiori informazioni su ice n roll, visita la pagina del prodotto. Vi ricordiamo che Techfood sarà presente al Sigep di Rimini, uno dei più importanti eventi mondiali della gelateria artigianale, del dolciario artigianale e caffè. Vi aspettiamo a Rimini Fiera, dove potrete conoscere e provare ice n roll.