Veicoli street food e sicurezza, un binomio fondamentale per esercitare con tranquillità un’attività ambulante, soprattutto da quando il settore del cibo di strada è diventato una tendenza. Nel 2016, infatti, le attività street food sono cresciute del 13% e i compaesani che hanno consumato cibo di strada sono 3 su 4. I dati parlano chiaro: il business on the road cresce e con esso i veicoli street food confiscati perché illegali.

Tra questi, le biciclette elettriche truccate sono un fenomeno alla deriva. Nel 2017 sono stati segnalati numerosi casi di e-bike ritoccate e trasformate in veri e propri motorini. E qualora superassero i 250W di potenza, i mezzi a due ruote devono adeguarsi alla normativa sui motocicli, garantendo targa, assicurazione e casco alla guida. Una bicicletta a pedalata assistita in regola, invece, non necessita questi requisiti perché equiparata alla bicicletta normale.

 

Street Food E-Bike supera tutti i controlli

È quindi importante controllare questi aspetti al momento dell’acquisto dei veicoli street food, per prevenire eventuali multe o sequestri. In Italia si applica la direttiva dell’Unione Europea che prevede principalmente 3 aspetti:

  1. La velocità della bicicletta elettrica non deve superare i 25 km/h;
  2. La potenza del motore deve essere inferiore a 250 W;
  3. Il motore viene attivato solamente pedalando.

Tra le proposte in regola con la normativa europea, troviamo in prima posizione Street Food E-Bike di Techfood. Street Food E-Bike rispetta tutti i canoni necessari per circolare legalmente con la pedalata assistita, ed è inoltre una perfetta soluzione per la vendita ambulante di food e beverage.

Vincitrice del premio Barawards 2017 come “miglior strumento e accessorio di servizio”, questa bici rappresenta una grande innovazione per il cibo da strada. Pratica, versatile ed ecologica, Street Food E-Bike consente di raggiungere ogni punto della città, anche nelle zone a traffico limitato. È totalmente personalizzabile per quanto riguarda la scelta dell’offerta: è possibile servire dalle dolci crêpe all’originale Ice n Roll.

veicoli street food e-bike techfood

Una storia di successo

Emanuele Giona Spennato, proprietario del business on the road Twist – The Rolling Ice Cream, ha deciso di intraprendere un’attività ambulante con la bicicletta elettrica di Techfood. Con la Street Food E-Bike attrezzata di piastra Ice n Roll, Emanuele Giona pedala sulla costa salentina proponendo un’offerta originale.

“Twist – The Rolling Ice Cream è nato l’anno scorso – racconta Spennato – Ho studiato un itinerario di vendita settimanale, posizionandomi con l’e-bike in tre punti. Una postazione è sulla passeggiata del lungo mare; la domenica mattina, invece, mi sposto verso un chiosco balneare; e infine il venerdì pomeriggio mi posiziono in un villaggio turistico per il party in piscina”.

In una sola settimana, tre zone importanti coperte. Questa è l’estrema versatilità che rende Street Food E-Bike una tra i migliori veicoli street food in circolazione.

“Street Food E-Bike offre una libertà al 100%. È importante rispettare sempre le normative comunali per la somministrazione di cibo e bevande, però la bicicletta elettrica permette di arrivare dove non riescono i food truck, ad esempio. La comodità è imparagonabile”, commenta Emanuele Giona Spennato.

Le parole di Spennato sono la conferma dell’attenta ricerca Techfood nel proporre soluzioni pratiche, versatili e sicure. Se siete interessati al business del cibo di strada, vi proponiamo altre due idee per uno street food vincente.