Uno staff affiatato, un’ottima organizzazione e un pizzico di pubblicità

Continuiamo la rubrica #baristidentro dedicata ai colleghi che rendono le nostre pause più effervescenti. Oggi facciamo due chiacchiere con Luana, titolare insieme a sua cognata Maria Teresa della Bottega del Turista in Piazza Lord Byron sulla Cascata delle Marmore.

Luana , molto senso pratico e una voce simpatica e squillante. La Bottega del Turista, di cui è titolare insieme a Maria Teresa, ha una distesa esterna dal panorama mozzafiato proprio sopra la cascata delle Marmore e una piccola cucina scavata nella roccia. Il locale di Luana e Maria Teresa è un luogo, ormai divenuto una sosta d’obbligo per chi visita le meravigliose cascate.

Che tipo di menù offrite?

Abbiamo un po’ di tutto, dai panini classici, come l’hot dog e l’hamburger a quelli più tradizionali della nostra zona. Abbiamo, infatti, i panini con la porchetta umbra o con la salsiccia umbra. Poi ancora le olive all’ascolana, la pizza, le patatine. Puntiamo su una cucina semplice ma che offre piatti della nostra tradizione, molto apprezzati dai turisti, ma anche dai locali.

Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più di questo lavoro?

Il contatto con le persone, il conoscere sempre persone diverse. Qui abbiamo molti clienti che vengono da tutto il mondo. Dai giovanissimi delle scolaresche, ai turisti stranieri. Quest’anno anche molti provenienti dall’Europa dell’est. Ma non solo, del mio lavoro mi piacciono molto anche gli aspetti pratici come l’organizzazione.

E gli aspetti negativi?

Non saprei, è un lavoro che faccio con molta passione. E’ vero a volte si lavora per tante ore di seguito e questo può essere molto stancante. Ma si viene ripagati sempre con tanta soddisfazione.

Che cosa serve secondo te in un locale per attirare i clienti stranieri?

Posso raccontare che cosa ha funzionato per noi: la pubblicità. Da quest’anno abbiamo inserito dei menù molto colorati all’inizio della strada. Sono tanti i turisti che si fermano a guardarli e poi una volta arrivati sanno già cosa troveranno nel nostro locale. Abbiamo curato molto la grafica i pannelli sono ben visibili e molto chiari da consultare. E poi le foto. Le foto sono reali dei nostri panini e dei nostri piatti, non sono riprese da banche dati di immagini. Questo aspetto di realtà aiuta molto il cliente soprattutto se straniero a scegliere, ben sapendo che cosa gli sarà servito. Non abbiamo trascurato neanche i testi riportando in modo molto chiaro gli ingredienti per ogni piatto.

Preparate molti piatti in un ambiente tutto sommato abbastanza piccolo. Qual è il vostro segreto? Puoi svelarlo?

Organizzazione e affiatamento. Lo staff deve essere molto affiatato e soprattutto nei momenti di maggiore affluenza un’ottima organizzazione, ognuno ha un suo compito. C’è chi prende le ordinazioni, chi scalda i panini, chi sta al forno. Il nuovo forno COMBI TWIST PLUS ci ha aiutato molto nel risparmiare spazio e di preparare molti cibi diversi. Ma soprattutto ci ha contraddistinto per la nostra specialità: il panino con la porchetta riscaldato! Questo mi è capitato anche di persona, molti clienti locali tornano da noi perché il nostro panino con la porchetta è riscaldato e croccante, mentre gli altri lo servono freddo.

Grazie Luana per questa simpatica intervista della serie #baristidentro. Un saluto a tutti dalle splendide cascate delle Marmore!