Il 2021 inizia con un nuovo look per il forno Combi Wave, che migliora la nuova estetica con l’obiettivo di ottimizzare la sua presenza a banco e le sue potenzialità funzionali. Gabriele Iori, responsabile marketing e comunicazione Techfood, spiega quali sono.

Design uniforme e funzionale

“L’obiettivo che avevamo – spiega Gabriele Iori – era di aggiornare il design del forno Combi Wave per avvicinarlo alle linee estetiche di Combi Wave Smart, che sono più eleganti e rotonde. Per adattare l’intera linea dei sistemi da banco a un unico stile abbiamo arrotondato le forme e inclinato di 90° la cappa di Combi Wave.”

La ricerca di uniformità, inoltre, si concentra sui dettagli ed elimina le viti a vista nella nuova versione di Combi Wave.

“Abbiamo studiato un aspetto più omogeneo della macchina, che ora è assemblato con viti interne e non più a vista. Un cambiamento che dà al forno ancora più appeal, rendendolo bello da posizionare a banco e facile da pulire senza ostacoli. A quest’ultimo proposito sono state cambiate anche le prese di areazione, che ora sono piatte, orizzontali ed è più semplice igienizzarle.”

L’operazione di design diventa un’ottimizzazione anche delle operazioni di quotidiana e ordinaria manutenzione. E infatti Gabriele Iori conclude: “Abbiamo coperto la platea interna al forno, facilitando il processo di pulizia del forno.”

Cottura ultrafast, un plus irrinunciabile

Per quanto Combi Wave abbia cambiato aspetto, alcuni plus rimangono invariati. È il caso della cottura ultrafast, vantaggio che si trasforma in chiave di svolta quando si parla di ristorazione veloce e, di questi tempi, di delivery. 

Per esempio, con Combi Wave potete preparare 40 burger all’ora. Un dato considerevole, soprattutto in vista di un anno in cui delivery e take away faranno la differenza.