L’estate sta finendo e la vendita di gelato se ne va. Altro che tormentone musicale, la vera preoccupazione per i gestori di locali è la stagionalità e con essa gli incassi più bassi. In particolare il settore dell’offerta fredda accusa il colpo più di tutte con l’arrivo dell’autunno. La domanda sorge spontanea: cosa può vendere una gelateria per evitare vincoli di stagione? Ne abbiamo parlato insieme a Michele Nella, proprietario della gelateria Porta San Zeno di Lazise (VR) e cliente fidato Techfood.

 

La stagione estiva è quasi finita, come è andata quest’anno?

Molto bene, abbiamo segnato un +30% sugli incassi e principalmente grazie al turismo incuriosito dalla nostra offerta. La gelateria si trova sul lago di Garda, in una delle città più conosciute della zona. Nel 90% dei casi i nostri clienti sono stranieri in vacanza, ma non mancano anche gli italiani, soprattutto nel periodo delle tradizionali ferie ad agosto.

Terrete aperto anche in autunno?

Sì, fino a novembre. Nonostante le temperature più basse, riusciamo a proporre un’offerta per autunno e primavera adattandola alle preferenze dei clienti.

Oltre al gelato, cosa può vendere una gelateria?

Noi offriamo prodotti freddi come yogurt soft, smoothies e granite, ma anche colazioni e pranzi. Siamo aperti dalle 07:00 del mattino fino all’una di notte e riusciamo a coprire tutto l’arco della giornata. Per una gelateria è fondamentale ampliare la proposta perché le fasce di solo servizio gelateria sono limitate: difficilmente si vende di prima mattina, per esempio. Così prepariamo anche waffle, crêpes dolci e salate.

cosa può vendere una gelateria

Per realizzarli utilizzate le attrezzature Techfood?

Sì, utilizziamo Rondò Unika per crêpes dolci e salate a cui si aggiunge Ice N Roll per vendere un gelato diverso da quello tradizionale. I clienti, infatti, sono entusiasti dalla sua preparazione e presentazione, pubblicando anche il prodotto su Instagram.

In che modo Ice N Roll e Rondò Unika possono aiutare una gelateria?

Aiutano molto a coprire fasce orarie diverse e poi aumentano le possibilità di vendita perché incrementano l’offerta, contraddistinguono il locale e incuriosiscono la clientela. Per esempio Ice N Roll viene venduto alla finestra, davanti alla quale si forma la fila di clienti. Molti vengono attratti non solo dall’idea di gelato arrotolato, ma anche dalla quantità di persone in attesa di assaggiarlo.

Che gusti Ice N Roll proponete di solito?

Proponiamo 6 gusti di Ice N Roll, 3 base frutta e 3 creme, ma a volte inseriamo dei gusti speciali, come allo Spritz. Ice N Roll è molto comodo per questo, perché consente di variare il menu in qualsiasi momento, senza lasciare rimanenze dei gusti precedenti.

cosa può vendere una gelateria

Tornando ai social, quanto è importante la presenza della gelateria?

Moltissimo, ma spesso manca il tempo da dedicare. Solitamente ne occupano i miei figli, anche se ogni tanto rispondo anch’io ai commenti. Facciamo quello che possiamo e riconosciamo quanto sia importante essere presenti sui social per avere un contatto diretto con il cliente.

In un’intervista precedente ha affermato che qualità, professionalità e comunicazione sono i tre capisaldi per il successo di un locale. È ancora d’accordo?

Ancora di più, perché in questi anni ne ho avuto proprio conferma. Prima gestivo io l’attività, ora ho lasciato in mano tutto ai miei figli che hanno più capacità comunicative sia digitali che linguistiche. Conoscono l’inglese e il tedesco e il rapporto si fa molto più stretto con tutti i clienti, anche gli stranieri.

Michele Nella da anni si affida alle tecnologie Techfood per il suo locale. Grazie alla combinazione di Ice N Roll e Rondò Unika non si pone più il dubbio su cosa può vendere una gelateria prima e dopo l’estate. Volete sapere quale abbinamento fa al caso vostro? Contattateci per una consulenza gratuita.