In un periodo non roseo per la categoria della ristorazione, l’innovazione tecnologica e attrezzature per bar di nuova generazione possono portare a più possibilità di vendita e differenziazione rispetto agli altri locali.

Spesso, però, il freno per rinnovare l’offerta è lo spazio. In Italia si contano circa 150 mila attività di ristorazione, di cui il 30% è rappresentato dal classico bar della mattina. Le dimensioni di questi locali sono ridotte e limitano offerta e guadagni. Per fronteggiare il problema vi proponiamo due soluzioni salvaspazio anche da banco.

1. Combi Wave Smart fa da cucina e aiuto chef

Immaginate di offrire dal cornetto al primo fino allo stuzzichino per l’aperitivo con solo una macchina, e da banco. Sembrerebbe un miraggio per chi lavora in un bar dagli spazi angusti, ma è ciò che offre Combi Wave Smart.

Combi Wave Smart è perfetto per i bar di piccole dimensioni che vogliono coprire tutta la giornata. La sua tecnologia, premiata ai Barawards 2018, permette di cuocere fino a 20 volte più velocemente degli altri forni in condizioni di spazio ridotto e senza impianto filtrante di aspirazione. 

Combi Wave Smart è indispensabile per proporre on demand e senza scarti sandwich, pizza, burger, patatine e fritti misti senza olio. La cottura su richiesta, infatti, consente di risparmiare sui consumi e sul food cost.

fish and chips tra i piatti che puoi proporre con pic nic e pic and go due delle idee franchising di techfood

2. Rondò Unika, 6 piastre nello spazio di 1

Rondò Unika è l’unica tra tutte le strumentazioni per bar a preparare infiniti dessert con una sola macchina. Grazie alle sue piastre intercambiabili si presta perfettamente agli allestimenti per bar stretti, anche da banco. Il sistema Easy Clic vi permetterà di sostituire le piastre a caldo in pochi secondi e totale sicurezza.

Con Rondò Unika potrete inserire nel vostro menu crêpes, pancake, waffle, churros, donut, coni, cialde, piade, frittate e tortillas. È stata studiata per soddisfare le esigenze della clientela di bar e gelaterie.

“Rondò Unika ci è molto utile sia per arricchire il menù colazione con preparazioni on demand che per i dopo cena – commenta il proprietario del Bar Porta Napoli di Castel di Sangro. Adesso è inoltre più fondamentale che mai il contenere food cost e costi di personale, e con una macchina così facile da utilizzare e pulire c’è solo da guadagnarci.”

Il food cost di Rondò Unika è, infatti, contenuto perché arriva solamente a 0,39 € a porzione. Nulla da dire anche sull’investimento, una volta acquistata la macchina potete collezionare le piastre nel tempo ammortizzando la spesa con i guadagni tra un acquisto e l’altro.

cialde preparate con macchina per waffle professionale

Rondò Unika, ma soprattutto Combi Wave Smart, rappresentano nuovi modi di concepire la cucina senza uno spazio fisico. Un argomento sempre più discusso, così tanto da esser diventato un trend in crescita che potrebbe ridefinire il settore horeca. Chi di voi conosce le dark kitchen?